Politically InCOREct: Brunetto&IlBrunetto, i fake quasi gemelli

 
politically-incorect-renato-brunetta

Lo scorso mercoledì 18 maggio, nella sala Zuccari del Senato, si è tenuto un convegno molto interessante  con la partecipazione di  comunicatori, giornalisti e politici:  La comunicazione al tempo dei Social.

Tra i comunicatori c’era come influencer Riccardo Scandellari  e, insieme a lui, il blogger Rudy Bandiera che, da quanto si evince dalle foto in Rete, è stato protagonista di un incontro assai ravvicinato con il capogruppo alla Camera di Forza Italia, Renato Brunetta, mentre esponeva i pregi del suo Mattinale e raccontava di come sia attento a quello che accade sul web e sui social network.

 

Ma Rudy Bandiera avrà chiesto all’onorevole Brunetta se conosce il suo fake? 

Probabilmente no, ma la cosa certa è che ne esistono almeno due, quasi gemelli oserei dire, anche se il diretto interessato non lo sapesse.

Uno fuori servizio da tempo, l’altro ancora vivo ma a intermittenza visto che tra un tweet e l’altro spesso passano mesi. Ho avuto il dubbio che dietro di loro si celi la stessa persona e che li abbia partoriti, uno dietro l’altro, per poi perderne il controllo, perché come diciamo sempre un fake è duro da portare avanti come una campagna di web marketing.  Vi racconterò brevemente la loro storia .

Renato Brunetto nacque il 17 febbraio  2014 mentre Matteo Renzi riceveva il mandato da Napolitano, Re Giorgio, che aveva un fake anche lui, poi trasformatosi nel fake di Mattarella.

Aspirava a un ministero, Brunetto, perché secondo lui il governo Renzi lo stava scrivendo Silvio Berlusconi. Ma la delusione arrivò presto e con essa esplose l’ira che si riversò contro tutti, Fazio e Littizzetto compresi.

Sempre e solo dalla parte di Silvio, pronto a cambiare idea con lui, per questo , in principio,  Matteo Renzi gli piaceva, ma  quella era una passione destinata a morire. Del divino Silvio condivise tutto, comprese la passione per gli animali e la venerazione per Francesca Pascale. L’ultimo tweet lo lanciò il 27 aprile 2014.

A meno di un mese di distanza, quasi come in un parto gemellare dai tempi lunghi, nacque Renato Il Brunetto. Abbastanza simile al precedente, ma più velenoso, soprattutto verso Renzi e il suo governo.  E anche più prolifico nel tweettare. Fino a giugno lo fece con regolarità, poi diminuì, un paio di tweet a ottobre, uno a dicembre, ancora qualcuno a gennaio 2015, e infine l’ultimo tweet, il 22 aprile scorso. E non è detto che sia l’ultimo.

A seguire i loro identikit.

 

Tutti i numeri dei 2 fake di Brunetta

Renato Brunetto

Social d’azione: Twitter

Informazioni profilo: fedelissimo di Silvio, tante idee in pochi centimetri

Follower :88

Tweet: 299

 

Renato il Brunetto:

Social d’azione : Twitter

Informazioni profilo: Sono meglio di Padre Pio e merito il Nobel come DiCaprio merita l’oscar. Solo che io ci sono andato più vicino

Follower :96

Tweet: 512

 

I migliori Tweet di Renato Brunetto

 

 

un pensiero per ricordarlo: nato ed estintosi prima

 

I migliori Tweet di Renato il Brunetto

 

 

un pensiero per descriverlo: nato dopo e forse ancora in vita.

TAGS >