Politically InCOREct: Romano Prody, il fake da Seconda Repubblica

 
politically-incorect-romano-prodi

C’era una volta Romano Prodi, quello della Seconda Repubblica, nobile antagonista di Silvio Berlusconi. Per anni sono stati loro due i signori della politica, e anche se passati di moda, hanno ancora la loro importanza, soprattutto se qualcuno decide di dedicargli un fake sui social network. Benvenuti con un nuovo appuntamento per Politically InCOREct, la rubrica della Web Agency dedicata ai fake e al Social Media Marketing!

Romano Prody, è un fake che si difende bene, vero è pure che il Professore per ben due volte ha rischiato di prendere il posto di Napolitano e che ogni tanto qualche dichiarazione la lascia scappare.

Nei suoi tweet dice la sua su Renzi, il giovane Renzi simbolo di un mondo che è cambiato, e di questo mondo nuovo, sarà per colpa dei franchi tiratori o per colpa della dose di democrazia cristiana nel Dna più bassa di quella di Mattarella, ma di questo mondo nuovo Romano Prody per ben due volte è stato vittima.

Come quello vero anche questo Romano va in bici, ma senza sellino ed è anche tifoso di calcio.

Un po’ viveur, twitta frequentemente di serate in discoteca, in compagnia di Mario Monti o di chissà chi altro, e delle ragazze che non ci sono se non le porta Silvio Berlusconi.

Attento osservatore, ne ha per tutti e per tutto, ma il tweet batte sempre dove la verità duole: tutto è cambiato e lui, il Professore, che si accontenta di fare il Presidente del circolo bocciofila di Sant’Arcangelo di Romagna al posto del Quirinale, è passato anche lui e osserva il teatrino della politica dalle quinte laterali, a volte suggerisce, ma resta a lato…tanto prima o poi gli altri arrivano.

 

I numeri del fake di Romano Prodi

Social d’azione: Twitter

Follower: 3804

Tweet: 5449

Informazioni profilo: Professore di molte arti, ciclista di molte bici. Faccio coalizioni e poi le distruggo. Pungente. Progressista. Incompreso ed incomprensibile. (Parody)

Geolocalizzazione: In bici, ma senza sellino.

 

I migliori tweet del fake di Prodi

30 giugno 2014 “Il centrodestra è diviso tra #Fini che si proclama allenatore e #Berlusconi che è diventato #Vladimir Luxuria. #Renzi governerà 3000 anni.” (11 retweet, 4 preferiti)

10 novembre 2014 “Ho escogitato un modo geniale per essere eletto Presidente della Repubblica: Cambiare nome!” (33 retweet, 23 preferiti)

31 gennaio 2015 “Non sono per nulla dispiaciuto, il fatto che ora sia sdraiato e legato nudo sui binari è pura casualità #MattarellaPresidente” (53 retweet, 42 preferiti)

 

7 febbraio 2015 “Sono in discoteca con Mario Monti, ma non si rimorchia niente, le signorine sono confluite tutte nel #Pd” (12 retweet, 19 preferiti)

 

Un’espressione per descriverlo: da Seconda Repubblica

TAGS >