IL BLOG di Arkys

Avere millemila followers non serve a nulla!

10 Ott 2017
avere-millemila-follower-non-serve-FB

source link Non c’è niente da fare, tutti coloro che si rivolgono a un’agenzia di professionisti che gestiscono i social networks per la propria azienda o attività, esordiscono sempre allo stesso modo: “Ho bisogno di qualcuno che gestisca i miei social perché il mio competitor ha millemila followers/fans e la pagina della mia azienda ne ha solo 500!”.

Quando sentiamo queste parole trite e ritrite, la nostra risposta è sempre la stessa: “ il numero di followers/fans della pagina è solo ed esclusivamente una metrica di vanità, che non serve proprio a nulla (se non affiancato ad altri dati)! Se hai millemila followers ma sul tuo e-commerce non vendi un prodotto nemmeno a regalarlo e nel tuo punto vendita non entra nessuno, a cosa ti serve avere tanti ‘ fans’?!”.

Lo voglio ripetere a gran voce: “AVERE MILLEMILA FANS NON SERVE A NULLA!!!” (Lo sai che scrivere in maiuscolo sul web equivale a urlare? Ecco, avevo voglia di urlare queste parole!)

megafono-donna

I motivi per cui il tuo competitor ha molti più fans di te potrebbero essere tanti:

  • Il suo prodotto piace più del tuo.
  • Ha comprato pacchetti di fans per la sua pagina (prossimamente spiegheremo perché è una delle azioni peggiori che tu possa fare. E’ il modo più efficace per ammazzare i tuoi affari!)
  • Investe tempo e risorse nel web marketing (in maniera efficace ed efficiente).

Quello che voglio dire è che quando osservi i tuoi competitors (cosa giustissima da fare) non devi focalizzarti su delle inutili metriche di vanità come il numero di followers. E’ meglio avere pochi followers ma ‘buoni’, in target, poiché sono loro che acquisteranno i tuoi prodotti o servizi.

I fans della pagina sono importanti eh, non fraintendermi! I followers reali, infatti, indicano che stai facendo un buon lavoro di coinvolgimento e che stai raggiungendo nuovi potenziali clienti.

Conti alla mano, nella maggior parte dei casi, fatturano molto di più aziende che hanno ‘solo’ 2.000 followers reali e in target e non aziende che hanno 20.000 followers presi qua e là nel mondo tramite i ‘maledetti’ inviti che si fanno alla pagina o tramite l’acquisto di pacchetti di fans a prezzi stracciati. Ti assicuro che, 9 volte su 10, l’amico che riceve l’invito a mettere like alla tua pagina non acquisterà il tuo prodotto e, soprattutto, non lo acquisteranno di certo i follower comprati!

Vuoi ottenere followers reali ed attivi?! Allora devi mettere in pratica azioni e strategie mirate.

Facebook ti dà l’opportunità di poter aumentare i follower in maniera ‘reale’ e legale (⚠️ acquistare pacchetti di fan, infatti, viola le regole della comunità di Facebook ⚠️).

Tra le opzioni per le inserzioni c’è quella per aumentare la ‘ Notorietà del brand’, che serve a raggiungere le persone che potrebbero essere interessate al tuo brand; questo tipo di pubblicità può essere utilizzato sia per Facebook che per Instagram.

notorieta-del-brand

Le inserzioni per aumentare la ‘Notorietà del brand’ ti aiutano a far conoscere alle persone la tua azienda, il tuo prodotto o la tua campagna (testuali parole di Facebook ?). A questa inserzione possono essere applicati vari formati pubblicitari: inserzioni con immagini, inserzioni video, inserzioni carosello, inserzioni canvas.

L’inserzione ‘Notorietà del brand’ ti offre, inoltre, due opzioni di scelta (da valutare in base all’obiettivo che vuoi raggiungere):

  • Ottimizzazione per la notorietà del brand: scegliendo questa opzione si ottimizza la copertura e l’attenzione, poiché la tua inserzione viene mostrata automaticamente alle persone che potrebbero prestarvi più attenzione e quindi ricordarla.
  • Ottimizzazione per la copertura: questa opzione serve per ottimizzare il numero di persone che vedono la tua inserzione in un determinato periodo.
scelta-obiettivo-campagna

Ovviamente, prima di scegliere una delle due opzioni devi tenere bene a mente che le inserzioni su Facebook (e Instagram) sono delle vere e proprie pubblicità e, quindi, devono essere pianificate a dovere, studiando tutti i dati che ci fornisce Facebook tramite il Business Manager (la tua pagina Facebook è su Business Manager? Ne parleremo presto) e incrociarli con tutti i dati forniti dagli altri strumenti che utilizzi (sito, e-commerce, email, altri social, ecc.).

Se vuoi fare una pubblicità che porti a dei risultati concreti, studiare i dati è fondamentale! Non puoi pensare di investire 100€ in un post su Facebook per una settimana senza puntare al target (pubblico) giusto.

– Do per scontato che i contenuti che posti sui social siano interessanti e di qualità, se così non fosse sarebbe inutile parlarne!? –

Pagheresti un canale televisivo per far passare uno spot pubblicitario di bassa qualità relativo alla tua azienda? Ecco, la stessa cosa vale per i social… con la differenza che il numero di persone che utilizza i social e naviga sul web è molto più numeroso di quello che guarda la tv ?

Se pensi che nel 2017 ti basti creare una pagina Facebook o un profilo Instagram, comprare millemila follower, provenienti da non si sa quale stato, e pubblicare contenuti poco interessanti e spiattellarci su il link al tuo sito o e-commerce per abbattere la concorrenza, allora sei un illuso! E stai pure sprecando il tuo tempo!

Maria Vittoria Fazio